Scopri i nostri prodotti Lasciati ispirare
Braun Household kitchen products Braun Household ironing products Braun Household Collections Braun Promotions Braun Other Products – Series 9 Pro Shaver Braun Household  - Food and Recipies Experience the versatility. Braun Household  - Garment Care

Rientro a scuola

Preparazione del cibo per
la scuola

how-to-store-food_header.jpg
Stampa

Dopo aver pianificato i tuoi acquisti, prendersi del tempo per conservare correttamente il cibo è decisivo per far si che stia fresco. Ordinare e classificare gli acquisti una volta tornati a casa ti aiutera a mantenere freschi per più tempo prodotti tra frutta, verdura, latticini, pane, pasta e carne. Alcuni cibi hanno bisogno di essere conservati a bassa temperatura, mentre ad altri basta la temperatura ambiente. Abbiamo raccolto alcuni consigli per delineare quando e come puoi conservare il cibo, in modo tale che ogni pietanza stia fresca per più tempo possibile.

Perchè il cibo va a male?

Siano essi caldi o freddi, umidi o asciutti, non tutti gli alimenti sono adatti alle stesse condizioni. Se non correttamente conservato, il cibo perderà tutto il suo sapore e andrà a male più in fretta. Questo è dovuto alle influenze fisiche, biochimiche, chimiche e microbiologiche, e ai cambiamenti ai quali i prodotti sono esposti. Il cibo può essere anche danneggiato da pesticidi e parassiti. 

Il deterioramento microbiologico è causato da batteri, muffa e funghi. Questi fanno marcire il cibo, lo fanno fermentare e talvolta sviluppano muffa o altre sostanze patogene. La presenza dei processi appena menzionati e la scadenza degli alimenti dipendono in particolare da condizioni fisiche come il caldo, il freddo e l'umidità. 

Inoltre, gli enzimi all'interno del cibo innescano dei cambiamenti biochimici, degradano le vitamine, i pigmenti e gli aromi. Il grasso all'interno degli alimenti diventa rancido a causa di un deterioramento innescato da reazioni chimiche all'interno dei componenti del cibo. I fattori esterni come la luce e l'aria possono accelerare questo processo. 

Hygiene Refrigeration

Igiene, refrigerazione e conservazione : parte tutto dalla spesa.

Prima di portare i tuoi acquisti a casa e iniziare a sistemarli nel posto giusto, bisogna assicurarsi già al supermercato che ogni alimento sia fresco e nell giuste condizioni igienico-sanitarie. Punti chiave da ricordare:
 

  • Controlla che tutte le confezioni siano intatte
     
  • Assicurati che gli alimenti refrigerati rimangano tali prevenendo la moltiplicazione di germi quando i prodotti iniziano a scaldarsi, ad esempio con borse frigo riutilizzabili.
     
  • Metti prodotti surgelati e facilmente deteriorabili nel carrello solamente verso la fine della tua spesa, appena prima di pagare. Dopo il pagamento, prodotti delicati e soffici, come uova, banane e uva dovrebbero essere gli ultimi ad essere messi sul nastro trasportatore. Ciò significa che saranno sopra tutto il resto degli alimenti nella tua borsa, e non saranno schiacciati da quelli più pesanti.
     
  • Una volta finito di fare la spesa e prima di suddividere gli acquisti a casa, assicurati di esserti lavato per bene le mani per prevenire il diffondersi di germi e batteri.
     
  • Mantieni le aree di conservazione degli alimenti come scaffali, dispense ed il tuo frigo pulite, lavandole e spolverandole regolarmente. Il modo migliore di farlo è usare acqua calda con un po' di detersivo. Aggiungere un goccio di essenza d'aceto può prevenire la formazione di muffa.
     

how-to-store-food_image-copy-2-freezing-effectively.jpg

Congelare in modo efficace : Come conservare il cibo nel freezer

Se vuoi conservare il cibo per un periodo particolarmente lungo, il tuo freezer o l'omonimo scompartimento all'interno del tuo frigo sono le opzioni migliori. La bassa temperatura e la ridotta attività idrica, infatti, fanno in modo che la riproduzione dei microrganismi sia ridotta significativamente o addirittura eliminata. Fai in modo, però, di pulire, lavare e sbollentare frutta e verdura prima di congelarle. Idealmente, dovresti impacchettare il cibo in piccole porzioni e in modo che ci sia quanta meno aria possibile. È anche buona pratica etichettare i sacchetti indicando il contenuto e la data per tenere tutto sotto controllo. Anche il cibo surgelato, però, non può essere conservato per un tempo indefinito. Frutta e verdura dureranno all'incirca dagli 11 ai 15 mesi, il pesce e le carni più grasse, invece, si manterranno per circa 6-9 mesi, ed il manzo e il pollame per 9-12 mesi.

how-to-store-food_image-copy-3-store-food-in-the-fridge_alternative.jpg

Refgrigerare correttamente : Come conservare gli alimenti nel frigo

La maggior parte degli alimenti freschi vanno messi direttamente nel frigo una volta tornato a casa. Un ambiente fresco con una temperatura trai 4 e gli 8 °C all'interno dei frighi aiuta nel mantenere freschi per lunghi periodi gli alimenti facilmente deperibili. Questo perchè il metabolismo delle cellule degli alimenti viene rallentato con una bassa temperatura esterna, impedendo la crescita di microrganismi e arresta il processo di deterioramento chimico e dovuto agli enzimi. Il principio "FiFo", dall'inglese "first in, first out" può aiutarti nel tener traccia di ciò che è fresco e ciò che non lo è. In altre parole : metti gli alimenti appena comprati in fondo al frigo, mentre quelli meno recenti vanno portati nella parte davanti per essere utilizzati.

Il modo corretto per mettere gli alimenti all'interno del frigo

Per fare in modo che gli alimenti rimangano freschi per più tempo possibile, quindi, assicurati di sistemarli nei giusti scaffali. Abbiamo definito esattamente cosa va messo in quale parte del frigo nei nostri consigli sul frigo.

how-to-store-food_ slider-1_fridge-door_card-1.jpg

Porta del frigo

Cosa mettere nella porta del frigo

La porta del frigo è uno dei posti più caldi al suo interno. Qui la temperatura è compresa di solito tra gli 8 e i 10 °C. È adatta per conservare sughi pronti, succhi, bevande, condimenti, latte, burro e uova.

how-to-store-food_slider-1_crisper-drawer_card-2.jpg

Cassetto delle verdure

Cosa mettere nel cassetto delle verdure

L'indizio sta nel nome : il cassetto delle verdure mantiene in fresco proprio questi alimenti. Questi cassetti sono separati dal resto del frigo, di solito da un pannello di vetro, che mantiene la temperatura a circa 9 °C. È perfetto per le verdure, l'insalata e vari tipi di frutta. Ricorda: prodotti sensibili al freddo come frutti esotici e verdura con un alto contenuto di acqua non vanno assolutamente messi nel frigo.

how-to-store-food_slider-1_bottom-shelf_card-3.jpg

Scaffale in basso

Cosa mettere nello scaffale in basso

La temperatura nello scaffale in basso, appena sopra il cassetto delle verdure, non è più alta di 2-3 °C. Su questo scaffale, dunque, andrebbero messi prodotti facilmente deperibili come carne, pesce, pollame e le insalate con salumi.

how-to-store-food_slider-1_middle-shelf_card-4.jpg

Scaffale intermedio

Cosa mettere nello scaffale intermedio

Lo scaffale intermedio, di solito, presenta una temperatura di circa 5 °C, rendendolo ideale per latticini come lo yogurt, il latte, la ricotta e la panna. È anche il posto ideale per il formaggio e le salsicce

how-to-store-food_slider-1_top-shelf_card-5.jpg

Scaffale in alto

Cosa mettere nello scaffale in alto

Lo scaffale in alto di un frigo è relativamente caldo. La temperatura, qui, è di solito attorno agli 8 e i 10 °C. A questa temperatura mite, puoi conservare burro e marmellate. Anche degli avanzi che intendi mangiare a breve possono essere conservati qui, dato che quest'area del frigo è perfetta per preservare il sapore.

how-to-store-food_image-copy-4-cupboard-pantry.jpg

Conservare alimenti a temperatura ambiente nella credenza o nella dispensa

Pasta, riso, cibo in scatola e simili non hanno alcun beneficio se messi in frigo. Invece, va bene conservarli in una credenza ad una temperatura media di 15-20 °C. È importante non esporre il cibo alla luce del sole o al calore, ad esempio tenendolo vicino al piano cottura o al forno. Le alte temperature e l'aria umida generata con la cottura hanno infatti un impatto negativo sulla conservazione dei prodotti. Nel riordinare la tua credenza o dispensa, ricorda : metti i prodotti nuovi sul retro e porta quelli vecchi davanti, cosicchè vengano consumati prima. Una volta aperto un pacchetto, sigillallo per bene o trasferisci i suoi contenuti in un contenitore sigillato. Come quando si congela il cibo, assicurati di etichettare i contenitori con date e contenuto, così non ti dimenticherai cosa c'è dentro.

Consevare gli alimenti nel posto giusto : Dove mettere cosa

Se non correttamente conservato, il cibo perderà tutto il suo sapore e andrà a male più in fretta. Vediamo qual è il miglior luogo per conservare diverse tipologie di alimenti per farli rimanere freschi più a lungo.

how-to-store-food_slider-2_bread-baked-goods_card-1.jpg

Pane & prodotti da forno

Mantenere il pane fresco più a lungo

Mantenere il pane fresco significa evitare che si secchi, ad esempio conservandolo in un cestino per il pane o in un contenitore di porcellana con un coperchio. Molte persone conservano il pane in borse di plastica. Lo svantaggio di questa pratica è che il pane fresco da panificio diventa fiappo molto velocemente se conservato in sacchetti a tenuta d'aria. Per questo motivo è meglio evitare di tenere i prodotti da forno croccanti che pensi di mangiare a breve chiusi, ma lasciarli ad esempio nei sacchetti in cui sono stati messi in panificio. Il seccarsi, però, non è l'unico modo in cui il pane può andare a male. Se l'ambiente è troppo umido e l'aria non circola, l'acqua può accumularsi formando muffa, in particolare nel caso del pane a fette.

how-to-store-food_slider-2_fruits-vegetables_card-2.jpg

Frutta & verdura

Mele, carote, insialata, ecc. : Cosa va messo in frigo e cosa no

Quasi tutte le verdure possono essere conservate in frigo. Le uniche verdure che non dovrebbero starci sono melanzane, pomodori, patate e zucche. La situazione con frutta, invece, è un po' più complicata. Alcuni tipi di frutta rimangono freschi e mantengono le loro vitamine se tenuti al fresco. Altri, però, sono molto sensibili alle basse temperature. Generalmente, dovresti tenere al fresco frutta locale come mele, ciliege e prugne. Frutta esotica come mango, banane e agrumi, invece non vanno messi in frigo. L'eccezione a questa regola la fanno i fichi e i kiwi, i quali possono stare benissimo nel cassetto della verdura. Con il tempo, alcuni tipi di frutta e verdura sviluppano etilene durante la maturazione. Questo gas fa deteriorare più in fretta frutta e verdura nelle sue prossimità. Chi produce più etilene tra questi prodotti, sono mele, albicocche, prugne e pomodori. Per questo motivo è meglio tenerli separati.

how-to-store-food_slider-2_dairy-products_card-3.jpg

Latticini

Yogurt, burro e latte : Come mantenere i latticini freschi

Yogurt, burro e latte dovrebbero essere messi in frigo il prima possibile non appena presi al supermercato. Idealmente, dovresti tenerli ben chiusi nelle loro confezioni originali : metti il burro nello scaffale in alto della porta del frigo, e tieni yogurt e latte nello scaffale intermedio. Il latte a lunga conversazione va messo in frigo solo dopo l'apertura; può essere infatti tenuto chiuso a temperatura ambiente per diverse settimane. Per quanto riguarda il latte il latte non pastorizzato, dovrebbe essere consumato entro al massimo due o tre giorni. Il latte fresco pastorizzato, invece, spesso rimane fresco fino ad una settimana se tenuto chiuso, e per due-tre giorni se aperto. A causa del suo alto contenuto di grassi, puoi congelare il burro, per poi scongelarlo lasciandolo nella porta del frigo quando ne hai bisogno.

how-to-store-food_slider-2_cheese_card-4.jpg

Formaggio

Il formaggio si conserva al meglio in posti ben ventilati e umidi, ma i formaggi spalmabili hanno bisogno di stare al fresco.

Con l'eccezione dei formaggi cremosi e spalmabili, tutti i tipi di formaggio dovrebbero poter respirare, evitando quindi contenitori ermetici. Per quanto riguarda il formaggio preconfezionato, la cosa migliore da fare è tenerlo nella sua confezione originale, in della carta speciale per avvolgere formaggi, in della carta per sandwhich oppure in contenitori per preservare il formaggio. Ciò eviterà che perdano il loro aroma, e che della muffa si formi sui formaggi più stagionati. Un'altra opzione è quella della pellicola trasparente, ma non si dovrebbero mai usare contenitori di plastica a tenuta stagna. Il formaggio, generalmente, si conserva al meglio nello scaffale intermedio del frigo. I formaggi cremosi, invece, dovrebbero stare in una zona molto più fresca, nello scaffale più in basso. I pezzi di formaggio possono durare fino a tre settimane nel frigo. Le fette di formaggio confezionate e il formaggio spalmabile si seccano in fretta una volta aperte, e perdono tutto il loro sapore, quindi è meglio mangiarle entro una settimana dopo l'apertura

how-to-store-food_slider-2_pasta_card-5.jpg

Pasta

Il miglior modo di conservare la pasta, gli spaetzle e gli gnocchi

Puoi conservare la pasta secca fino ad un anno. È importante farlo a temperatura ambiente, tenendola asciutta e sigillata. Perchè? Come altri prodotti secchi, tra cui farina, muesli e té, la pasta secca è particolarmente vulnerabile ad insetti come le tarme alimentari. Prodotti a base di pasta fresca come spaetzle e gnocchi sono invece estremamente soggetti alla presenza di germi. Se tenuti al fresco, questi prodotti si manterranno nel frigo per te o quattro giorni. La giusta preparazione è il fattore chiave per assicurarsi che il cibo stia fresco il più a lungo possibile. Fai in modo di cucinare la pasta finchè non è al dente. Spätzle e gnocchi saranno pronti non appena inizieranno a galleggiare sulla superficie dell'acqua. Puoi conservare gli avanzi di pasta nello scaffale in alto del frigo, dove si manterrà per uno o due giorni. Ciò che è importante fare, è tenere la pasta cotta in contenitori sigillati, in modo tale che non si indurisca 

how-to-store-food_slider-2_meat_card-6.jpg

Carne

Cose da ricordare nel conservare la carne

Carne, pollame e salsicce sono alimenti che si deteriorano molto in fretta. Se possibile, dovresti evitare di terminare l'esposizione continuativa alle basse temperature o farlo per un breve periodo di tempo. Il modo migliore per trasportarli, è usando una borsa frigo da portarsi al supermercato. Una volta a casa, posiziona subito la carne nello scaffale più in basso del frigo, dato che è la parte più fredda. Se compri carne in confezioni di plastica, dovresti fare alcune cose prima di metterla in frigo. Rimuovila dalla confezione, tamponala con carta da cucina, arrotolala in carta da forno e mettila in un contenitore a tenuta stagna per proteggerla dai germi. La carne di manzo può essere conservata per tre o quattro giorni; quella di vitello o di maiale per due o tre giorni, ma il pollame ptrà rimanere fresco per uno o due giorni. Fai attenzione quando hai a che fare con carni macinate - se possibile, dovresti mangiarle lo stesso giorno in cui le compri. Scongela sempre la carne mettendol in frigo, e ricordati che potrebbe rilasciare dell'acqua. 

how-to-store-food_slider-2_fish_card-7.jpg

Pesce

Il miglior modo di conservare il pesce

Il pesce è ancor più facilmente deteriorabile della carne. Di conseguenza, è meglio mangiarlo subito dopo averlo acquistato. Se lo compri fresco dal banco del pesce, non lasciarlo nel suo involucro : mettilo in un contenitore di vetro, coprilo con un pellicola trasparente e ghiaccio, e conservalo in frigo per al massimo un giorno. Conserva invece il pesce pre-confezionato dalla sezione surgelati nel tuo freezer e tieni d'occhio la data di scadenza! Il processo di affumicatura fa in modo che il pesce stia fresco per più tempo. Puoi tenere il pesce affumicato in frigo, coperto dalla pellicola trasparente, per circa tre giorni. Ricordati di scongelare sempre il pesce in frigo e che può rilasciare dell'acqua.

Piccolo consiglio : Non devi buttare via il cibo che ha passato la sua data di scadenza

 

  • La maggior parte del cibo ha una data di scadenza sulla confezione. Nonostante ciò, non va automaticamente a male solo perchè si è passata la scadenza. Questa è la data in cui il produttore garantisce le caratteristiche tipiche del prodotto ovvero gusto, aroma, consistenza e colore.
     
  • È importante distinguere tra la data di scadenza di un normale prodotto e quella di altri facilmente deperibili, come pesce crudo, macinato e pollame fresco. Non dovresti mangiare i prodotti oltre la data in cui non sono più utilizzabili, ma dovresti buttarli via.
     
  • Dai un'occhiata, assaggia, prova a sentire che profumo ha il cibo : fidati dei tuoi sensi! Spesso è facile distinguere se il cibo è abbastanza buono per essere mangiato oltre la data di scadenza.
     

how-to-store-food_infographic.jpg

Lo sapevi?

Nessuno di noi si immaginerebbe mai di buttare via un terzo del cibo che compriamo. Nonostante ciò, le statistiche dimostrano che è precisamente questa la quantità di cibo che finisce nel bidone, inutilizzata. Secondo le stime dell'Organizzazione Mondiale della Sanita (OMS), questo corrisponde a 1.3 miliardi di tonnellate di cibo scartato globalmente ogni anno. È uno spreco di cibo inaccettabile se consideri che nel mondo ci sono oltre 690 milioni di persone che soffrono la fame.

​​​​​​​​​​​​​​

Braun si distingue per i suoi prodotti durevoli e il design sostenibile. Crediamo che, nella sfida per proteggere l'ambiente e mantenere alta la qualità delle nostre vite, sia oggi, sia nel domani, ogni azione conta - non importa quanto piccola essa sia.

Articoli correlati.

Meno spreco alimentare

Zero sprechi : Mantenere il cibo fresco e diventare creativi con gli avanzi

teaser_zero-waste_header.jpg

Back to school

Food prep per la scuola

Food prep for school
Caricamento in corso